Il Castello

Il castello di Thiene è considerato il più cospicuo edificio gotico del XV sec. sorto nel vicentino ad uso di dimora civile; straordinario esempio di villa pre-palladiana, unico esemplare del suo genere, sia per caratteristiche architettoniche che per destinazione funzionale, caposaldo nell'evoluzione delle ville venete.

 

La villa veneta, dal punto di vista architettonico, ha trovato la sua più compiuta espressione nel XVI secolo con le costruzioni di Andrea Palladio (1508 - 1580), che riuscì a sintetizzare le esigenze estetiche e funzionali in un tipo di villa che rimase sostanzialmente lo stesso fino alla caduta della Serenissima nel 1797. Ma Palladio non inventò il concetto di villa: rinnovò le forme che queste dimore agricole avevano già acquisito nel corso dei secoli precedenti.

Il castello si pone quindi come modello per i successivi sviluppi delle ville venete, in quanto residenza signorile e luogo di vita colta e raffinata in campagna dove erano legati gli interessi della famiglia.

Architettura

Il Castello associa le caratteristiche del castello a quelle del palazzo veneziano e in particolare della “casa-fondaco”: abitazione e magazzino/luogo di commercio.

Leggi tutto »

Storia

La famiglia Porto era una delle più ricche e importanti famiglie del vicentino.

Leggi tutto »

Saloni

Le sale del castello conservano intatti affreschi, mobilio e quadri d’epoca mantenendo inalterato il suo carattere originale.

Leggi tutto »

Sale Private

Prenota la visita alle "stanze private" del castello per scoprire e capire meglio la vita dei nobili di un tempo.

Leggi tutto »

Scuderia

L’ambiente più singolare e sfarzoso di tutto il complesso monumentale.

Leggi tutto »

Cappella Gentilizia

Di fronte al torrione d'ingresso del Castello sorge il piccolo complesso monumentale della chiesa dedicata alla Natività di Maria Vergine con oratorio, sagrestia e casa del cappellano. E' visitabile su richiesta.

Leggi tutto »

Condividi