Prenota adesso

XII Giornata Nazionale delle Dimore Storiche Italiane

Domenica 22 maggio 2022 aperture gratuite in tutta Italia

Torna la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane: domenica 22 maggio 2022 oltre 400 tra castelli, rocche, ville, parchi, giardini privati lungo tutta la penisola apriranno gratuitamente le loro porte per accogliere nuovamente tutti coloro che vorranno immergersi in luoghi unici della storia e del patrimonio artistico e culturale italiani e che potrebbe costituire perno dello sviluppo sostenibile a lungo termine del Paese.

 

L’iniziativa, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Case della Memoria e Federmatrimoni ed Eventi Privati (Federmep), ha ricevuto il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, del Ministero della Cultura, del Ministero del Turismo e di ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo. Da quest’anno Media Partner dell’evento sarà il TGR.

 

La Giornata Nazionale ADSI rappresenta un’importante occasione per riscoprire le bellezze del nostro Paese facendo visita a quei complessi monumentali che insieme costituiscono il più grande museo diffuso d’Italia. La loro riscoperta è determinante per far luce su un patrimonio troppo spesso ignorato, che non solo rappresenta la migliore storia e tradizione italiana, ma che – prima della pandemia – riusciva ad accogliere 45 milioni di visitatori l’anno. 

 

E' un’occasione per sensibilizzare la società civile e le istituzioni sul ruolo che le dimore storiche ricoprono per il tessuto socio-economico del Paese. Il loro indotto, infatti, genera un impatto positivo su moltissime filiere: da quella artigiana, in particolare del restauro, a quella del turismo (e quindi servizi di ristorazione, attività ricettive e visita degli immobili), dalla convegnistica alla realizzazione di eventi, dal settore agricolo al mondo vitivinicolo. Molte sono le figure professionali che gravitano intorno ad una dimora, mestieri dal sapere antico – artigiani, restauratori, maestri vetrai – sempre più difficili da reperire.

È anche dai lavori di ammodernamento e ristrutturazione garantito dai proprietari che deriva la qualità dei centri nei quali le dimore insistono, contribuendo al loro decoro e alla loro crescita di attrattiva, riconsegnando vitalità a territori – specie quelli più periferici – che vedono nella dimora il principale centro economico locale. Investire in questi magnifici tesori - unici ed irripetibili - significa anche creare opportunità occupazionali per i più giovani, messi a loro volta in condizione di tramandare quei saperi che hanno reso grande il patrimonio privato italiano.

 

Il Castello di Thiene (VI) partecipa all'iniziativa e anche quest’anno aprirà gratuitamente per portarvi alla scoperta di questa Villa pre-palladiana: i saloni dell’ala est con affreschi, dipinti ed arredi d'epoca; la galleria al piano nobile con insolite tele equestri e le straordinarie scuderie.


Le visite guidate sono solo su prenotazione e saranno condotte, in un progetto di PCTO, dagli studenti dell' Istituto Tecnico “A. Ceccato” Thiene indirizzo turismo.

Turni di visite guidate alle ore 10.00; 11.00; 12.00; 14.00; 15.00; 16.00 (fino ad esaurimento posti).

Prenotazione obbligatoria cliccando sul tasto rosso "prenota adesso" e selezionando la data 22 maggio. Va fatta una prenotazione per ogni singola persona inserendo i dati individuali richiesti.

 

Per l'occasione a Thiene saranno aperti anche Palazzo Cornaggia con Chiesa di San Girolamo e ghiacciaia, Villa Fabris  entrambe di proprietà del Comune e il privato Palazzo Zironda. Per le prenotazioni a queste 3 edifici storici 0445 804837

 

Per maggiori informazioni sulle iniziative nazionali:

https://www.associazionedimorestoricheitaliane.it/event/316336/


Per maggiori info :

Seguici su

Condividi
  • Castello di Thiene srl, C.so Garibaldi 2, 36016 Thiene (VI) Italy
  • P IVA 03776880241
  • info@castellodithiene.com
  • tel/fax +39 0445 380879
  • mob. +39 329 8541962